Apple ha presentato l’ultima versione del suo sistema operativo mobile, iOS 10, dal palco della WWDC: ecco le novità più importanti.

La schermata di blocco è stata ridisegnata. Scompare lo slide to unlock, per sbloccare è ora necessario premere il tasto Home, mentre per la fotocamera basta scorrere da destra (invece che dal basso a destra) e da sinistra per la schermata dei widget. Un’altra novità, anche se già presente su molti altri smartphone, è il raise to wake, ovvero quando l’iPhone è appoggiato su un tavolo basta sollevarlo per vedere subito le notifiche.

Apple iOS 10 Human Interface

La schermata dei widget prende il posto della vecchia schermata Oggi, posizionando tutti i widget oltre alla barra di ricerca globale in un apposita pagina a sinistra presente sia nella schermata di blocco che nella Home.

Apple continua a dare importanza al 3D Touch, infatti una pressione maggiore sulle icone mostra il widget relativo all’applicazione mentre sulle cartelle mostra quali app all’interno hanno notifiche. Infine, il 3D Touch permetterà di interagire con le notifiche: potremo ad esempio rispondere ai messaggi direttamente dalla schermata delle notifiche senza dover aprire l’applicazione.

Siri è stato aggiornato ed è stata aggiunta la possibilità per gli sviluppatori di integrare i propri servizi in Siri e Apple Maps. Sarà così possibile, ad esempio, inviare messaggi di WhatsApp, chiedere un passaggio su Uber o Lyft e effettuare chiamate Skype utilizzando Siri.

Come Siri, anche Mappe si apre agli sviluppatori di terze parti. Inoltre è stata rivista completamente l’interfaccia di navigazione con indicazioni sul traffico e zoom automatico nelle svolte.

iOS 10 introduce QuickType, il nuovo sistema di suggerimenti predittivi della tastiera Apple, fortemente integrato con Siri, che fornirà consigli basati sul luogo in cui vi trovate, sui contatti, oltre a prevedere le possibili risposte a domande che vi vengono poste in chat. In più QuickType supporta il multilingua, quindi sarà possibile scrivere in più idiomi senza passare da una lingua all’altra.

La nuova app Foto include una nuova tab Ricordi (Memories), un sistema automatico che raggruppa le foto per eventi, viaggi, ecc. e permette di realizzare filmati ricordo generati automaticamente.

Anche Apple Music ha subito un notevole restyling, con anche novità dal punto di vista delle funzioni: ora l’app supporta la visualizzazione dei testi delle canzoni e la sezione For You mostrerà playlist giornaliere basate sui gusti musicali.

Apple ha centralizzato nella nuova app Home il controllo di tutti i dispositivi controllabili con HomeKit, il framework di Apple per la domotica. In questa nuova app sarà possibile impostare anche delle scene che eseguiranno una serie di azioni (ad esempio la scena mattino alza le persiane e, avvia una playlist, ecc.)

Infine, l’app Messaggi è completamente nuova. Le novità sono tanti: anteprime dei link, suggerimenti per le emoji in base alle parole digitate, sticker e GIF. Inoltre è possibile applicare dei particolari effetti “Bubble Effects” che esaltano l’invio di un messaggio, o usare la scrittura a mano libera. Anche in questo caso l’app è aperta agli sviluppatori e diventa una piattaforma per altri software, con i quali potremo anche inviare pagamenti.

I dispositivi che potranno essere aggiornati a iOS 10 sono:

  • iPhone 5 e superiori
  • iPad mini 2 e superiori
  • iPad di 4a generazione e superiori
  • iPod Touch di 6a generazione e superiori

L’aggiornamento è disponibile per gli sviluppatori da oggi e la beta pubblica arriverà a luglio, ma iOS 10 sarà disponibile per tutti questo autunno.